Lo strumento di elaborazione emozionale basato sugli insegnamenti di Thais Gibson

Lo scopo di questo processo (strumento di elaborazione emotiva) è di essere in grado di gestire da soli emozioni intense e processi emotivamente sconvolgenti in modo costruttivo. Per identificare i bisogni reali alla base delle tue emozioni, e per rimuovere il dolore dalle storie che ti racconti su questo.

Ho preparato un resoconto del processo, che è anche parte di un modello PDF scaricabile per voi per fare il processo da soli:

Ho anche fornito un esempio di una corsa recente che ho fatto (a scopo dimostrativo, ma un incidente reale) dove ho compensato le mie emozioni e identificato i miei bisogni, e sono venute fuori delle intuizioni interessanti. Succede ogni volta che si esegue questo processo!

L'unica cosa che non posso fornirvi qui è la lista di emozioni che uso come strumento utile per aiutarmi a gestire questo processo. Probabilmente puoi usare qualsiasi lista ragionevolmente breve di emozioni che trovi su Internet per guidarti, o anche solo scrivere le emozioni che provi.

O ancora meglio, unirsi alla scuola di sviluppo personale di Thais per ottenere questo PDF come parte di molti dei suoi corsi. Raccomando vivamente la sua scuola, e mi sono risparmiato un sacco di dolore e sono stato in grado di riconnettermi con una donna evitante e sprezzante grazie agli insegnamenti di Thais.

Ad ogni modo, passiamo allo strumento di elaborazione emotiva 🙂

(Questo processo è basato sul lavoro della bella Thais Gibson, con alcune modifiche da parte mia - mi ha gentilmente dato il permesso di pubblicare la mia versione).

Sto anche fornendo un esempio compilato di questo, dove ho eseguito un recente incontro con un agente di televendita che è stato sconvolgente per me, così si può vedere come funziona in pratica.

Personalmente ho un file Word al mese, e di solito una sessione di questo tipo la eseguo ogni due giorni, quando qualcosa mi sconvolge davvero, quando mi sento giù - in qualsiasi situazione emotivamente stressante davvero. Buono a sapersi che la maggior parte dei giorni non ce n'è più di una 🙂 e migliora col tempo - basta praticare questo strumento, e rimuoverai un sacco di dolore dalla tua vita, te lo prometto!

Prima di iniziare

Alcuni consigli chiave prima di iniziare:

  • impostare un timer per il conto alla rovescia per 20 minuti sul tuo smartphone

Questo è molto importante - altrimenti potreste scoprire che il processo richiede troppo tempo, e lo rimanderete, perché "non avete tempo adesso". Ma è importante farlo regolarmente, anche se non lo fai perfettamente - 20 minuti al giorno, o 20 minuti per ogni incidente sconvolgente, ti risparmieranno una TONNELLATA di tempo a soffrire e a non essere concentrato, ossessionato dalla situazione, ecc.

Fidatevi di me - tutti ha 20 minuti. Ed è tutto ciò di cui avete bisogno.

Impostate il timer e andate a lavorare non appena siete liberi e potete farlo.

Fallo per te stesso.

  • assicurarsi di essere soli e di poter essere onesti e scaricare sulla carta tutto ciò che vi pesa, emotivamente parlando

Metterai (si spera) molti dei tuoi pensieri interni, preoccupazioni, ecc. su carta. Questa è roba molto privata, e quindi dovresti essere da solo, al sicuro da interruzioni.

  • mettetevi comodi - prendete del tè / della cioccolata / una coperta accogliente

Vi consiglio di mettervi il più possibile a vostro agio per questo lavoro, in modo che vi piaccia davvero a qualche livello. Lo state facendo per la vostra anima, e per togliere la sofferenza da essa. Questo è un lavoro molto nobile, e merita di essere celebrato con un po' di conforto intorno.

  • fallo regolarmente, fai in modo che questo sia il tuo processo da seguire quando sei arrabbiato

Spesso ne verranno fuori molte buone intuizioni. Sarete più calmi nelle vostre interazioni con le altre persone. Questo è un ciclo virtuoso che stiamo iniziando qui.

Questo tempo sarà ben investito, anche se a volte sembra difficile spillarlo. Infatti, lascerò perdere altre cose da fare e cose che i clienti vogliono, ecc. - perché ho bisogno di essere in uno stato emotivo calmo per lavorare, e questo strumento è quello che mi dà questo (che aiuta enormemente, ogni singola volta!).

(Passo 0) Situazione:

Descrivete la situazione che vi ha sconvolto, cercate di essere il più neutrale possibile e date solo fatti, non interpretazioni.

Le interpretazioni ("significato" / aka "la tua storia") verranno dopo, non preoccuparti.

Questa è anche una cosa interessante per ragioni storiche, così potrete andare indietro e vedere quali eventi vi hanno turbato in passato.

Ti prometto che se seguirai questo processo, diventerai una persona molto più calma ed equilibrata.

Ma devi continuare a farlo per molte ripetizioni perché questo diventi automatico.

Ne vale la pena - eliminerà un sacco di dolore dalla tua vita.

(Ho incluso questo passo io stesso, anche per focalizzare i miei pensieri sulla situazione - Thais non ce l'ha, quindi è il mio zeroth step)

(Passo 1) Sentimenti:

Scrivi una lista dei sentimenti che provi.

Preferisco scrivere una lista, invece di avere un "sentimento singolare".

Io uso il volantino delle emozioni di Thais Gibson e faccio scorrere l'intera lista, e vedo se qualcosa lì dentro corrisponde a me. (Consiglio vivamente di iscriversi alla scuola di sviluppo personale di Thais, in modo da poter ottenere il volantino e una tonnellata di altri consigli su come crescere e avere relazioni sane e fiorenti).

Metterò le emozioni che sono particolarmente forti per me in grassetto.

 (Passo 2) Loc(azione):

Ascolta il tuo corpo e identifica dove senti che le emozioni sono localizzate - per esempio, di solito sento molte emozioni nella mia pancia. Prova a descrivere come si sente l'emozione in quella particolare area.

Thais dice che questo lavoro è già un passo importante per calmarsi, e uscire dallo stato di iper-aroused - come si sta cambiando la vostra attenzione.  

Scrivi queste posizioni del corpo. Thais dice che le emozioni sono solo sensazioni nel tuo corpo, e niente di più spaventoso. Questa parte del processo ti aiuterà a familiarizzare con queste sensazioni.

Spesso chiudo gli occhi mentre faccio questa scansione del corpo.

(Passo 3) Significato:

Questo è il passo in cui puoi scaricare nel tuo elaboratore di testi tutto ciò che ti fa arrabbiare di questa situazione, di questo incontro con questa particolare persona, ecc.

Questo è il momento di scrivere davvero quello che stai pensando al momento, ad esempio, sento che è anche bene scaricare davvero le cose che includono le parolacce, ecc. - in modo che siano fuori dal tuo sistema.

Smetterai di ossessionarli così tanto, dato che sono scritti e non possono essere dimenticati in questo modo 🙂

Anche qui un importante consiglio pro: Nel prossimo passo, dove dovrai compensare, non fare una "visione equilibrata con pro e contro". Se ti vengono in mente ulteriori sentimenti / convinzioni negative - metti qui dentro (nella parte del significato) alla fine.

In questo modo sarà anche ordinato.

(Passo 4) "Posso sapere 100 %?" (compensazione emotiva)

Copiare frase per frase e passare attraverso ogni frase singolarmente interrogandola, anteponendo la frase a "Posso sapere al 100 % che ... (incolla qui la frase del significato)". L'obiettivo non è quello di fare "tutte le frasi" ma di compensare il vostro stato emotivamente attivato, una volta che vi sentite più calmi (o effettivamente avete fatto tutte le frasi) passate al passo successivo.

Questo è il cuore del processo, e ciò che vi aiuterà a calmarvi (prima che possiate arrivare al bisogno reale, che in questo momento è sovrapposto alle vostre storie dolorose). Vi aiuterà ad agire da un luogo calmo, invece di reagire dal dolore.

Quello che faccio è scrivere dei punti elenco con tutti i pensieri che mi vengono in mente sul perché forse le mie storie sono proprio questo. storie. Perché non dovrei prendere sul personale il comportamento abrasivo di altre persone, ... tutti i punti che mi vengono in mente.

Mi addentrerò anche nei sottopunti che mi colpiscono, per esempio le tangenti di un'idea particolare.

Mi verranno in mente esempi dal mio passato, dove ho agito in un modo simile per un motivo innocente.

Metterò in discussione le mie aspettative sulla situazione.

È particolarmente importante mettere in discussione le affermazioni onnicomprensive (pensiero in bianco e nero) - per esempio "sarò rovinato da questo errore" o "non ci si può fidare di loro" o "questa persona non si preoccupa affatto di me".

Fare pratica con questo vi aiuterà a venire con idee migliori in futuro, e vi aiuterà anche a iniziare a mettere in discussione e a compensare in tempo reale, quando l'incidente accade.

Potete trovare un buon esempio di ciò che scrivo in una situazione simile nel mio file di esempio.

La maggior parte del tempo che dedichi all'elaborazione emotiva dovrebbe essere speso qui.

Tenete a mente questi punti importanti quando lo fate:

  • L'obiettivo non è quello di trovare "giustizia" qui dentro - l'obiettivo è quello di diventare emotivamente più calmo, e di vedere la situazione per quello che è - per poi essere in grado di vedere quali sono i tuoi reali bisogni e come affrontarli.
    • Quindi non cercare di "bilanciare" e trovare "prove negative" - se salta fuori qualche dubbio aggiuntivo, mettilo in "significato". Hai un elaboratore di testi, quindi usalo per modificare nei posti appropriati.
  • Lo state facendo per voi stessi, non per l'altra persona. Lo stai facendo per eliminare un dolore inutile dalla tua vita. L'altra persona può essersi comportata in modo molto ingiusto - ma questa è la tua vita, le tue emozioni, e non dovresti punirti extra e in cima al suo comportamento con storie dolorose, su come non sei X, non Y, ecc. - fai questo strumento, rimuovi il dolore, considera ciò di cui hai bisogno e agisci (vedi i prossimi due passi)
  • Sii onesto nei punti positivi e negli esempi che porti. Se una situazione è veramente brutta, non mentire a te stesso - non funzionerà comunque. Qui si tratta di trovare il dubbio ONESTO sulle storie (che spesso sono esagerazioni e pensieri in bianco e nero), non di cercare di ingannare se stessi! (Importante per avere fiducia in se stessi è essere onesti con se stessi!)

Devo ammettere onestamente che spesso continuo in questa parte, anche se l'allarme sullo smartphone suona - perché sento che non sono ancora del tutto compensato, ma che mi sento bene e il dolore è diminuito.

Inoltre sono ossessivo, e voglio finire i compiti che inizio 🙂

Ma anche un po' di questo vi aiuterà, ve lo prometto! Fallo, provalo per 30 giorni, prova a farlo ogni giorno, e ci saranno risultati meravigliosi in meno reattività emotiva.

Inoltre, quando mi sentirò completamente compensato, passerò al passo successivo - non c'è bisogno di passare attraverso TUTTE le frasi che avete messo in significato. Ricorda, lo scopo di questo passo è di ridurre il tuo dolore.

È meraviglioso avere uno strumento come questo, che non intorpidisce il dolore, ma sposta la tua prospettiva sulle cose 🙂  

(Passo 5a) "Di cosa ho bisogno da questa persona?"

Questa è anche una deviazione dallo strumento originale di Thais, che ho trovato utile.

Per scoprire di cosa hai bisogno in questa situazione, scrivi "Di cosa ho bisogno da X in questa situazione", e poi elenca cosa vorresti che facessero / cambiassero / ...

Ricorda, dovresti fare questo passo solo dopo aver compensato le tue storie dolorose. Altrimenti, potreste non arrivare ai veri bisogni sottostanti, ma agire dal dolore (per esempio "Non voglio vedere mai più questa persona, ... ")

 (Passo 5b) "Come posso darlo a me stesso?"

Il passo 5a era solo una preparazione - se vedi dei modi in cui l'altra persona può darti questo, va bene. Ma se puoi darlo a te stesso, va benissimo.

Così l'ho formulato come "Come posso dare questo a me stesso", e faccio un brainstorming di strategie su cosa potrei fare.

Questo ti calmerà ancora di più.

Il passo successivo, naturalmente, è quello di implementare queste strategie 🙂

Buona fortuna!

Trovo che eseguire questo processo mi ha reso una persona molto più calma nel corso di circa un anno e mezzo che l'ho fatto.

Sono profondamente grato a Thais Gibson per aver condiviso il processo con noi in la sua scuola e nei suoi video su YouTube. Ha tolto tanto dolore dalla mia vita, ed è meraviglioso sapere che posso sempre ripiegare su questo processo quando sono turbata.

Fallo. Smettila di leggerlo 🙂

2 commenti su “The emotional processing tool as based on Thais Gibson’s teachings”

  1. Pingback: Incontri creativi dopo N - andare avanti con Tinder, Bumble, un Meetup, e il volontariato - VitalMeaning

  2. Pingback: Incontri in internet - opzioni globali - VitaNIT - Ваше здоровье

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano